sabato 19 marzo 2016

PENULTIMO POST: LE CHIAVI DI CASA


Dopo un lungo, motivato silenzio siamo giunti a quello che sarà il penultimo post di questo blog.
Aggiornamenti che ritengo dovuti per chi, fra le centinaia e centinaia che mi hanno seguito in questi anni, ancora c'è.

Vi avevo lasciati nel tardo 2014 annunciando d'essere all'opera su qualcosa. Quel "qualcosa" si chiama MSc Marketing e l'ho da poco conseguito presso la Brunel University London, il cui dipartimento legato alle discipline Business fu premiato come migliore in UK poco prima che io vi entrassi.
MSc Marketing cosa significa? "Master" in sintesi; "Master of Science" per esteso, data la sua natura scientifica; "Laurea Magistrale" quando letto in chiave italiana. Per tante ragioni è bene spiegarlo: per quanto vale, per quanto mi ha dato e per quanto mi ha richiesto.

Per me questo MSc rappresenta un investimento professionale. Conversione ed upgrade al contempo di quella che era la mia formazione con il BA (Bachelor's Degree, cioè Laurea Triennale) in "Mediazione linguistica e culturale (curriculum giuridico-economico)", validissimo nella sostanza ma -come ho potuto raccontarvi- totalmente incompreso dal mercato del lavoro. Italiano s'intende, perché controllando il mio LinkedIn vi accorgerete di quanto -in combinazione con le mie doti personali, ovvio- mi abbia permesso di raggiungere presso un'azienda USA in Svizzera, dopo essere stato anche un valido biglietto da visita fra Germania e UK.

A qualche anno di distanza, reinvestire in un MSc è stato fatto con 3 obiettivi:
- acquisire maggiori conoscenze in quella che professionalmente è diventata la mia disciplina: il Sales & Marketing;
- puntare ad un avanzamento di carriera all'estero;
- agevolare il mio reinserimento in Italia. Da qui la metafora "le chiavi di casa".

Col prossimo post saprete com'è andata a finire.
Un attimo di pazienza soltanto.

giovedì 20 novembre 2014

UN MOTIVATO SILENZIO

E' da agosto che non ci si sente.
Chi mi conosce lo sa: è quando sto covando qualcosa d'importante che metto davanti il silenzio.

giovedì 14 agosto 2014

USTIONE DA RIFLESSIONE ESTIVA

L'estate più piovosa dal mesozoico. E allora ci son pochi dubbi su come ci si possa rimediare un'ustione: pensare brucia.

lunedì 21 luglio 2014

PERDERE 50 MILIARDI ALL'ANNO. PERCHE'?

Esiste una buona ragione per perdere (consapevolmente) 50 miliardi l'anno?
Qui di seguito spiegato dove ciò sta avvenendo e quanto possibile sarebbe evitarlo.

mercoledì 16 luglio 2014

LA DEFINITIVA TESTIMONIANZA DELLA CRISI

Oltre mille candidature in meno di 2 settimane. Quando saprete per che tipo di posizione e con quali richieste di partenza, salterete dalla sedia.
Eccovi servita la più chiara delle fotografie sulla crisi italiana.

mercoledì 14 maggio 2014

CARTA STRACCIA (RAGIONEVOLMENTE)

Nella vita tutto può succedere.
Placate madri, nonne e zie in iperventilazione: eggià, hanno buttato la tesi di laurea della creatura. E l'unico errore di questa faccenda è che possano non averla infilata nella carta da riciclare.

martedì 25 marzo 2014

IL CUORE DI UN LAVORATORE ITALIANO

Un incidente ferroviario, un viaggio lungo il doppio e..un capotreno.
Cronaca di una domenica con disgrazia sfiorata. Laddove cade il mito dell'italiano fannullone.

giovedì 13 marzo 2014

LONDRA: FRA VERITA' E LEGGENDA


Se ne parla, e a volte persino se ne straparla.
Londra e Regno Unito. Laddove negli ultimi anni un'enormità di italiani va trasferendosi.

venerdì 28 febbraio 2014

LA FAME: AVERLA E NO

Da 5 anni a questa parte, il mio ritmo si può riassumere come: prima parte dell'anno in Svizzera, seconda in Italia. Questo continuo andirivieni fra due nazioni vicine geograficamente ma distantissime a livello economico, mi ha fatto comprendere una serie di pro e contro di ciascuna.
Passiamo all'analisi, con l'aiuto di un terreno comune: le palestre, ambiti dove business e ricreatività s'incontrano.

mercoledì 15 gennaio 2014

UN MINUTO DI VERITA'


Strepitoso cortometraggio con al centro non necessariamente i cervelli o le braccia, ma le anime in fuga.
Chiunque fra noi abbia lasciato l'Italia a causa della crisi lo è. Io lo sono.

giovedì 2 gennaio 2014

"PERCHE' NON HAI UN EDITORE?!"

La domanda mi è stata rivolta molto spesso.
Dalla strada alla TV, ho sempre risposto sinteticamente. Oggi però c'è occasione di andare in profondità. Sarò davvero lo sfigato senza editore che alcuni credono?

venerdì 27 dicembre 2013

CINTURE NERE DA SALOTTO

Benvenuti alla sagra dell'ovvietà.
Un'ovvietà talmente tale che c'è bisogno di discuterne, conseguentemente alla presenza di chi ne disquisisce.

giovedì 12 dicembre 2013

L'ARTE DI ESSERE INADATTI

Questo discorso non riguarda i disoccupati.
Tenetevi forte infatti, perché i veri inadatti un posto ce l'hanno.