martedì 13 settembre 2011

AUTUNNO CALDO PER B.L.O.


Si prospetta un autunno caldo per Brillante laureato offresi, tanto per il libro quanto per il blog.

L'arrivo della stagione del meteo avverso renderà la lettura un passatempo certamente più gettonato. Il perpetuarsi della crisi, fra cassintegrazioni o tempi morti in ufficio, pure.


Qui sul blog non mancheranno le novità, soprattutto grazie a quello che racconteranno altri brillanti laureati sparsi ovunque, dall'Italia al resto dell'Europa, da Singapore all'Australia e via dicendo. Avventure e storie di successo come anche disavventure, sogni caduti o più comunemente storie di vite sospese a mezz'aria. Leggerete di tutto ciò in maniera diretta, tramite interviste fatte da me e qualche ulteriore sorpresa. Comprenderete gli stati d'animo e i rispettivi punti di partenza, così come conoscerete le aspirazioni, le reazioni alla tortuosa epoca odierna ed altro ancora. E se anche voi vorrete raccontare la vostra storia, sarete i benvenuti. Scrivetemi!
Per il resto continuerò ad analizzare avvenimenti e proporvi notizie interessanti come fino a questo momento, con inoltre l'ormai consueto "Pensiero della domenica", il mio tiro di schioppo settimanale verso le assurdità delle menti e degli elementi in circolazione.    

Per quanto riguarda il romanzo in sè, invece, continuerò con la promozione in quello che sarà il periodo-termometro per eccellenza. Tutto può succedere, quindi non mi resta che spingere al massimo e augurarmi che gli sforzi ripaghino.
Finora ho avuto una buona risposta da parte dei lettori, mentre invece per onestà intellettuale vi comunico di essere fresco di esclusione dalle graduatorie del concorso "Ilmioesordio", indetto da ilmiolibro.it. Personalmente nulla mi cambia, sarebbe stato vantaggioso avanzare ma non sono certo questi gli avvenimenti che mi demotivano.
Ben più interessante sarà invece mostrarvi coi dovuti screenshot il trattamento che ho ricevuto da parte di un quotidiano del norditalia, così come con il supporto di un legale valuterò in che misura poter rivelare al popolo della rete la diplomazia da bar con la quale il destinatario di uno degli ultimi post mi si è rivolto via e-mail. Pare ahimè che la legge italiana m'impedisca di pubblicare le missive in questione, contententi fraseologia tipica da bulli alle giostre, pena il divenire io passibile di denuncia per violazione dei dati personali e diffamazione.

Si prospetta quindi una stagione da paniere colmo. Tenete gli occhi puntati perchè il rullaggio è finito, ora si decolla.
     
  

Nessun commento:

Posta un commento