giovedì 8 settembre 2011

INIZIATIVA "100 EURO"


Mi spiace enormemente che fosse agosto, perchè molti erano in vacanza e si saranno fatti scivolare la notizia del secolo.
Si sa che l'Italia è patria di geni e giusto verso la metà del mese scorso, quando tutti si preparavano ai fasti del weekend di Ferragosto, siamo stati di fronte ad un grande esempio di guizzo nostrano.


C'è davvero poco da scherzare, comunque. Quando un amico mi ha linkato a questa notizia (a cui è seguita una sterile giustifica) m'è salita una vampata di rabbia. Ci mancavano solo degli episodi del genere: 100 Euro da pagare per avere un colloquio di lavoro presso la Alessandro Proto Consulting di Milano.

Il vero problema è uno solo: se questa manovra diventasse consuetudine, non oso nemmeno pensare quale scenario si aprirebbe. Potete ben immaginare i colloqui di lavoro organizzati dalle aziende col mero scopo di fare cassa, o anche nella migliore delle ipotesi con davvero un posto in palio ma -come di consueto- un alto numero di candidati a contenderselo. Un tritacarne.

A mio parere cose del genere dovrebbero essere vietate dalla legge. Ma siccome quella è ben dimostrato che in Italia non faccia molti proseliti, ritengo sarebbe molto meglio fossimo noi stessi, noi cittadini, noi non-padroni, a dare un segno.

Io quest'oggi ho deciso d'inviare una mail all'indirizzo info@alessandroprotoconsulting.com con oggetto ECCO 100 EURO e in allegato la banconota che trovate nell'immagine qui sopra. Nel corpo della mail capeggerà un semplice "Complimenti". Se anche voi siete del mio stesso stato d'animo, potete seguire l'iniziativa.
Qualsiasi azienda sarebbe nulla senza i lavoratori che si spremono per farla andare avanti, quindi nessuno si dimentichi che un posto di lavoro non è un favore che si riceve, bensì un'opportunità biunivoca per il candidato e per l'azienda.

Prima di concludere, non posso non comunicare il mio massimo sdegno per tutti coloro che accettano di pagare l'obolo per un colloquio di lavoro, presso chiunque esso avvenga. Avrei in mente varie metafore di estrema volgarità per descrivervi, ma preferisco solo dirvi che siete la rovina dell'Italia.

     

3 commenti:

  1. Secondo te, se inviassi una cosa come 1.000 email, quindi 100.000 euro, me la concederebbero una quota societaria?

    RispondiElimina
  2. (e mi hanno pure risposto...non vedo l'ora di pubblicare lo screenshot!)

    RispondiElimina