venerdì 12 ottobre 2012

SE L'ITALIA E' COME MEDIASET

Oggi giungo con un esempio pratico, in video. Mediaset e Barbara D'Urso si fanno simbolo di mancanza di professionalità, fattore che sulle ali di una miope filosofia low-cost solca l'Italia da nord a sud e ci rende la nazione che, purtroppo, non di rado siamo.

Quanto successo dà forma audiovisiva ad un argomento di cui ho ampiamente discusso nel mio libro: la cronica inadeguatezza con cui ci proponiamo in contesti internazionali.
Su Canale 5 i fatti si sono svolti così e possono essere riassunti come segue: l'olimpionico francese Camille Lacourt è invitato a Pomeriggio 5. Sorge quindi un problema linguistico che una D'Urso volente o nolente in prima linea così esplicita:

"Io parlo bene inglese* ma non il francese. Abbiamo chiamato un traduttore, ma c'ha chiesto un sacco di soldi. Allora io mi sono fatta preparare delle domande in francese che ora farò, ma lui non capirà nulla, già lo so...".
*(Quanto "bene" diventa chiaro al quinto minuto).

La formulazione dei quesiti vede la D'Urso che, fra grande imbarazzo e risate sguaiate del pubblico, abbozza un francese più tragico che comico, parente deforme del divertente "Noio vulevan savuar" di Totò e Peppino in piazza a Milano. Poi, comunque, risposte di certo ampiamente concordate e lei che riassume in italiano quanto pattuito Lacourt dica.

Quanto sarebbe costato un traduttore? Direi mediamente 200 Euro per un'occasione del genere.
Ne deduciamo che a Mediaset manchino 200 Euro? Per favore, non scherziamo.
Prendiamo coscienza di quel che davvero conta: è così che moltissime aziende italiane scelgono di arrabattarsi di fronte alle esigenze linguistiche, con risultati del tutto simili.
Se il vostro prodotto non è o non vuol essere di categoria trash, dubito che sia questa la via per luminosi traguardi.

4 commenti:

  1. Il trash è la maggiore industria nazionale: forse siamo noi quelli in torto...

    RispondiElimina
  2. Purtroppo, Alessandro, pare proprio che l'ignoranza sia il minimo comun denominatore della nostra società

    RispondiElimina
  3. 200 euro sono pochi. Anche se fossero stati 350 sarebbe stata comunque una cifra abbordabilissima per Mediaset.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dici che 200 (netti e spese a parte) non sarebbero abbastanza?

      Elimina