giovedì 24 gennaio 2013

UN SALTO IN CANADA?

Terra che da sempre gode di reputazione positiva, il Canada potrebbe ora anche affermarsi come approdo per un a nuova ondata di italiani. Il bello è che per questa esperienza tutti gli under 35 sono ancora in tempo. Occhio, però: mille posti spariscono in fretta.

Per informazioni più dettagliate vi suggerisco di leggere questo articolo su Linkiesta e contattare gli appositi enti.
Mi spiace aver letto in calce all'articolo diversi commenti "aprioristicamente scettici". La mia opinione è che si tratti di un'ottima opportunità, soprattutto per due categorie:
  • neolaureati: con l'aria che tira in Italia, ritengo sia molto meglio investire del tempo in questa maniera piuttosto che sperperarlo in stage non retribuiti;
  • neodiplomati: 6 mesi o un anno per conoscere un altro Paese ed eventualmente valutare d'intraprendere gli studi universitari in loco può essere una di quelle mosse che cambiano letteralmente la vita.
Se un'idea del genere vi lascia fra il sì e il no, siete sulla buona strada: lasciate perdere il no e provateci.
E se è il vostro livello linguistico a frenarvi, rimediate. Non c'è nulla d'impossibile, è solo una questione di determinazione e tempo.

Nessun commento:

Posta un commento