mercoledì 12 giugno 2013

"LA VITA NON E' GARANTITA"

Cambiare prospettiva serve. Specie quando si tratta di affrontare le difficoltà.
Noi italiani, travolti dalla crisi, spesso ci limitiamo a cercare il medesimo grado di stabilità delle generazioni precedenti la nostra o di cittadini di nazioni meglio funzionanti. Dimenticando che, se tale status rimane un miraggio, sono altre le persone da cui dovremmo prendere spunto.

In proposito, colpisce la testimonianza della giornalista congolese Solange Lusiku Nsimire, raccontatasi a La 27° Ora di Corriere.it.
Gruppi armati fuori dalla porta, povertà, confini da valicare per stampare -nel massimo rischio- le copie del proprio giornale. E una frase: "Io non ho paura. Da voi in Italia quant’è l’aspettativa di vita? Settanta, ottant’anni? Da noi in Congo si dice: la mia aspettativa di vita è un giorno. Rinnovabile".

Nelle ultime 3 parole, la constatazione della realtà dà la mano alla speranza.
Riflettiamoci.

Nessun commento:

Posta un commento